bias del sopravvissuto, norbert wiener 

Chi ha letto Entreprecariat (così come Teoria della classe disagiata di Raffaele Alberto Ventura) si è imbattuto più volte nel concetto di "bias del sopravvissuto", una specie di effetto prospettico per cui i successi (rari per definizione) acquistano maggiore rilievo dei fallimenti (infinitamente più frequenti): il biglietto della lotteria vincente, lo startupper che mette in piedi un'impresa milionaria, il malato terminale che miracolosamente si salva e così via.

Già negli anni '50 Norbert Wiener, padre della cibernetica, descriveva questa inclinazione come una tendenza spontanea dell'essere umano, questa eccezionalità ambulante, questa "isola di entropia decrescente" che per sua natura ignora l'omogeneo e il consueto. Riporto qui le parole di Wiener, tragiche proprio perché la tragedia che esse descrivono passa del tutto inosservata:

Follow

bias del sopravvissuto, norbert wiener 

«L'origine di una specie è un evento estremamente raro, quasi infinitamente più raro della riuscita fecondazione di un ovulo e del concepimento e della nascita di un animale; enormemente più raro del più improbabile miracolo grazie al quale un particolare spermatozoo riesce a fecondare un ovulo. Così pure, un animale come il pesce che supera le prime fasi del suo sviluppo non come feto protetto, ma come larva autonoma, nella grandissima maggioranza dei casi è destinato a una morte precoce. Nonostante ciò alcuni ovuli sono fecondati, alcuni spermatozoi riescono a fecondare e alcune larve di pesci a raggiungere la maturità. Dal punto di vista dell'interesse umano, questi successi miracolosamente rari grazie ai quali nasce una nuova specie sopravanzano di gran lunga la prevalenza quasi incontrastata dei casi in cui la natura fallisce.

In altri termini, noi valutiamo la natura non su una bilancia di eguali probabilità ma su una bilancia che pende in favore del nuovo e dell'interessante. Può darsi che a Dio non sfugga nemmeno la morte di un passero; ma se Egli è un Dio antropomorfico, è certo che non vi presterà molta attenzione.»

Sign in to participate in the conversation
post.lurk.org

Welcome to post.lurk.org, an instance for discussions around cultural freedom, experimental, new media art, net and computational culture, and things like that.